FOOD & BEVERAGE / DAIRY

Kri Kri - Greek Yoghurt

Il crescente interesse dei consumatori di tutto il mondo verso lo yogurt greco ha reso questo prodotto una delle tendenze in più rapida crescita nel settore alimentare. Nel 2017, il mercato globale del gustoso yogurt colato valeva circa 50 miliardi di dollari americani e continuava ad essere in forte crescita! Le persone adorano la consistenza particolarmente densa e cremosa, che si ottiene grazie al processo di colatura che garantisce una minore quantità d’acqua e un maggiore contenuto proteico. Lo yogurt greco originale e la sua versione “alla greca”, stanno conquistando gli scaffali degli alimenti refrigerati in tutto il mondo. Tuttavia, lo yogurt “alla greca” e quello originale greco sono due prodotti diversi, non solo dal punto di vista della provenienza, ma anche per la ricetta e per il metodo di produzione. Incentivato dalla fiorente esportazione dello yogurt greco, il caseificio greco Kri Kri, per soddisfare la crescente domanda, ha effettuato ingenti investimenti allo scopo di aumentarne la produzione. La società stava costruendo una nuova linea di produzione nel suo sito di Serres e aveva bisogno di due scambiatori di calore: uno per riscaldare il latte cagliato dalla temperatura di conservazione alla temperatura di colatura e il secondo per raffreddarlo nuovamente alla temperatura di conservazione.

Nikos Safis della ditta European Food Systems Ltd ha avuto l’idea di utilizzare un separatore, anziché il metodo di ultrafiltrazione, per separare lo yogurt dal siero. Tuttavia, la sfida consisteva in una lavorazione molto delicata del prodotto dopo la sua separazione, con sollecitazioni minime, in modo da poter ottenere la consistenza vellutata desiderata. Con uno stress meccanico eccessivo, il siero di latte si raccoglie sulla superficie dello yogurt. La soluzione era uno scambio termico a bassa velocità e a bassa pressione.

Il vasto know-how di Kelvion nelle applicazioni alimentari ha permesso di trovare la soluzione ideale nello scambiatore di calore NL80. Con le piastre convenzionali, la bassa velocità riduce le prestazioni, causando la formazione di depositi sulla loro superficie. La serie NL, con il suo design della piastra OptiWave, sviluppata dal nostro team di ricerca e sviluppo, offre un’eccellente interazione tra il profilo della piastra e la profondità di corrugamento. Ciò garantisce un ottimo scambio termico grazie ad una distribuzione uniforme del prodotto su tutta la larghezza della piastra.

Kri Kri stava per acquistare apparecchiature di scambio termico da un nostro concorrente, ma Nikos è stato in grado di dimostrare le prestazioni superiori dei prodotti della serie NL80. In base ai test effettuati sulla linea di prodotti, abbiamo deciso di aggiungere ulteriori piastre per garantire bassa velocità e livello di perdita di carico ottimali.  Le nostre unità funzionano con successo dalla loro installazione avvenuta nel 2016. Kri Kri è molto soddisfatta dei risultati raggiunti e ha deciso di espandere nuovamente la produzione e di installare altri due scambiatori di calore.

Dimitris Barmpoutis, responsabile della produzione di Kri Kri, afferma: “Uno dei motivi principali per cui abbiamo scelto gli scambiatori di calore della Kelvion è che sono stati proposti da GEA come una soluzione completa, insieme alla nuova linea di separazione. Il loro design specifico avrebbe migliorato e garantito una manipolazione delicata del prodotto durante il trattamento termico. Sono stati attentamente analizzati e valutati anche gli standard igienici del PHE, in quanto l'intero processo di colatura può essere molto delicato. Alla fine abbiamo deciso di seguire la stessa "ricetta" anche per la nostra seconda linea di colatura GEA, in quanto il supporto post-vendita di GEA Hellas e di Kelvion era in grado di garantire gli elevati standard richiesti dal settore lattiero-caseario".

La combinazione di separatori e scambiatori di calore NL80 di Kelvion è ormai diventata uno standard nella produzione di yogurt greco. "È un approccio globale in grado di garantire un processo più agevole possibile", afferma Nikos Safis.  "Anche altri caseifici ora stanno seguendo i nostri consigli.”

Ad oggi, 18 impianti sono stati installati con successo in altri siti produttivi di yogurt greco in Grecia e uno di yogurt "alla greca" in Romania.

Per ulteriori informazioni

Kelvion Holding GmbHPlease feel free to send us your questions!

    Vuoi saperne di più?

    Impostazioni dei cookie

    Scegli qui le tue impostazioni dei cookie

    Dettagli sui cookie

    Introduzione sui cookie tecnici necessari
    I cookie tecnici sono necessari per consentire l'utilizzo del sito Internet. Questi cookie consentono l’esecuzione di funzioni fondamentali, quali ad esempio la navigazione tra le pagine e l’accesso ai settori sicuri del sito. Senza questi cookie il sito non può funzionare correttamente.

    Introduzione ai cookie di marketing
    I cookie di marketing vengono utilizzati per tracciare il comportamento degli utenti sui siti Internet. Rendono possibile l’attivazione di pubblicità mirate, utili per chi le pubblica e per gli inserzionisti esterni.

    Cronologia dei cookie